Tag Archives: risparmiare

Londra Low Cost: mini-guida alla metropoli capitale del Regno Unito

18 Ott

Buonasera a tutti!

Lo so, lo so, sono più di due settimane che non scrivo nulla.. ma gli impegni si accumulano sempre di più, e il cervello si intasa senza riuscire a partorire nuove idee. E sì, so che non è una buona scusa, ma che volete farci…

Oggi mi rivolgo a tutti voi viaggiatori là fuori, che amate girare il mondo e che non volete prosciugare i vostri conti in banca. Ho scritto infatti per Vivalowcost una mini-guida alla Londra Low Cost, proponendo varie soluzioni a costo ridotto per viaggio, alloggio, posti dove mangiare e dove fare shopping, musei e attrazioni.

Ogni grande città, infatti, può adattarsi alle esigenze di ogni tasca, dalla più gonfia alla più oculata e parsimoniosa. E Londra non è da meno: ci sono un sacco di modi, infatti, per godersi le meraviglie della City risparmiando qualche soldino in più.

Leggete dunque la mia guida alla Londra Low Cost e, se avete altri suggerimenti, scriveteli qui sotto in un commento.

Buona serata,

M.

Annunci

50 stampe foto a 50 centesimi con Snapfish

30 Ago

Buongiorno Pillolini!

Si, lo so, avevo scritto un paio di articoli facendo sperare in un grande ritorno e poi sono sparita di nuovo.. ma si sa, ad Agosto non si può mai dar niente per scontato!

Torno oggi parlando ancora di fotografia, per segnalarvi un’offerta che non potrete rifiutare.

Snapfish, infatti, come ogni anno, ci propone di nuovo le foto di fine estate a 1 centesimo! Si, un centesimo, uno solo. Il numero massimo di fotografie da poter stampare è di 50 (quindi 50 foto a 50 cent), e le spese di spedizione sono sempre di 2,95€ per farsi spedire il pacchetto a casa, di 2€ invece se si ritirano le foto presso un punto vendita convenzionato Carrefour, Trony o Chicco.

Il codice da utilizzare per usufruire dell’offerta è 1CENT812, da inserire in fase di ordine entro il 03/09/2012. Non dimenticate, inoltre, che se vi iscrivete per la prima volta avrete 20 stampe gratuite.

A presto,

M.

Libri scolastici e universitari: come risparmiare

10 Ago

Settembre (ahimè) si avvicina a passo svelto, e questo vuol dire due cose: ricomincia la scuola, per i più giovani, e per noi vecchiazzi tra i venti e i trenta (ah, se mi sentissero certe persone…), ci sono gli esami universitari, le tesi e così via.

E ogni anno è un salasso: testi che costano non meno di 30€ a volume, enciclopedie infinite, letterature, manuali, grammatiche, saggi… insomma, una tragedia! Quindi chi non ha voglia di spendere millemila euro, sebbene siano per una buona, anzi ottima, causa, può ricorrere a qualche trucchetto per risparmiare un bel po’ di soldini:

  • Chiedere agli amici: magari quelli più grandi, che andavano nella nostra stessa scuola o facoltà, saranno disposti a prestarvi i loro libri di testo o a venderveli per pochi spiccioli.
  • Negozi di libri usati: sono sicura che in ogni città ce n’è qualcuno; ad esempio a Pisa c’è Il Libraccio, una catena presente in tutta Italia, mentre a Torino ci sono un sacco di negozietti che effettuano compravendita di testi scolastici e universitari.
  • Fotocopie: organizzatevi e mettetevi d’accordo, perché per legge, se non erro, non si può fotocopiare più del 15% di un testo… quindi magari andate uno alla volta fino a completare il libro; oppure cercate una copisteria dove la fotocopia è tutta legale!
  • Libri usati online: vi segnalo un paio di siti dove si possono pubblicare annunci per cercare e/o vendere i propri libri, ovviamente a prezzo ridotto. Per i testi scolastici c’è libridea.it, mentre per i testi universitari, oltre a libridea, c’è testiusati.com. Su questi siti, come ho scritto prima, potrete pubblicare degli annunci mettendo in vendita i libri che volete mandare in pensione, oppure potete cercare qualcuno che abbia messo in vendita i libri che servono a voi. Semplice, no?
  • Buoni libro: informatevi presso il vostro comune, in quanto, per le famiglie idonee con un indice ISEE basso, sono previsti dei buoni libro comunali… e io direi, finché paga lo Stato, meglio approfittarne!
  • Vecchie edizioni: spesso molti libri cambiano edizione perché viene migliorata la grafica, o perché viene corretto qualche errore di stampa piuttosto grossolano che non va a inficiare la correttezza nozionistica del testo; ecco, se il libro di testo che dovete acquistare è una nuova edizione di uno preesistente, fate una ricerca e guardate se i cambiamenti sono più o meno sostanziali; acquistando una vecchia edizione, infatti, risparmierete sicuramente qualche soldino.

Spero di esservi stata utile anche stavolta; se conoscete qualche altro trucchetto per risparmiare sui libri scolastici e universitari, scrivetemelo in un commento qui sotto.

Buon weekend,

M.

Risparmiare con lo smartphone

14 Giu

Oggigiorno praticamente tutti abbiamo il cellulare. C’è chi ha addirittura lo smartphone. C’è chi ne ha due, tre, quattro, dieci.

Bello poter essere sempre in contatto con amici e parenti, comodo poter essere raggiunti ovunque si vada… certo, ma quanto costa! Ormai le tariffe di base sono altissime (si parla di 16 cent per un sms e 16 cent al minuto per le chiamate), e c’è sempre da mettersi alla ricerca del piano tariffario più conveniente per le nostre esigenze.

Fortunatamente con l’avvento degli smartphone e delle apps che funzionano con la connessione a internet, il problema si è in parte risolto. Infatti, scegliendo una tariffa conveniente che comprenda la navigazione in internet (che si aggira intorno ai 2€ a settimana), si può evitare di spendere milioni di euro in chiamate ed sms.

Vediamo dunque quali sono le principali apps che vi permetteranno di risparmiare su sms e telefonate:

Con WhatsApp potrete scambiarvi messaggi infiniti, tramite la schermata di messaggistica istantanea dell’app, con tutti i vostri contatti che hanno installato l’applicazione. E’ disponibile per sistemi iOS (al prezzo di 0,79€), Windows, Android, Nokia e Blackberry. Si scarica gratuitamente dal proprio app store oppure tramite il sito ufficiale.

Forfone ci mette a disposizione 100 minuti al mese per chiamare tutti i telefoni fissi e chiamate illimitate verso i contatti che hanno questa app gratuita. Inoltre anche i messaggi sono gratuiti verso chi ha installato Forfone. E’ disponibile per smartphone con piattaforme iOS o Android, ed è scaricabile tramite app store o dal sito ufficiale.

Con Viber possiamo chiamare e messaggiare gratuitamente tutti i contatti che hanno installato questa applicazione gratuita. Funziona su sistemi iOS, Android, Blackberry e Windows Phone. La si può scaricare dall’app store o dal sito ufficiale.

Indoona ci permette di chiamare e inviare messaggi gratuitamente agli altri utenti di Indoona. Inoltre, anche le chiamate verso i numeri di rete fissa nazionali sono gratis. E’ disponibile per iOS e Android, ma anche per PC e Mac. Si scarica gratuitamente dagli app store o dal sito ufficiale.

Queste app sono veramente comodissime e facili da utilizzare, ma è necessario disporre di una buona copertura di banda e di una buona connessione a internet (wifi o 3G), altrimenti la qualità audio delle chiamate non sarà delle migliori.

E voi conoscete altre app per chiamare e mandare sms gratis ai vostri amici? Lasciatemi un commento qui sotto per farmelo sapere!

Alla prossima,

M.

Tutti al cinema! Si, ma risparmiando

30 Mag

Andare al cinema e vedere un film sul grande schermo, si sa, fa sempre un altro effetto rispetto alla tv di casa. Il buio, le poltrone comode, l’audio avvolgente, le immagini grandi… un’esperienza davvero unica.

Unica, certo… ma quanto costa!!! Ormai i prezzi dei biglietti sono altissimi: si arriva anche a 8€ per un film normale, 10-12€ per un film in 3D. E dunque molti di noi rinunciano a godersi un bel film appena uscito perché il portafogli piange.

Non tutti sanno però che ci sono varie soluzioni al problema; ci sono giorni in cui si paga di meno, cinema in cui si paga di meno se si posseggono tessere speciali, abbonamenti e altro ancora.

Vediamo insieme quindi come si può risparmiare senza privarsi del piacere del grande schermo:

  • Il mercoledì, solitamente, il cinema costa di meno (4€ circa invece di 7-8€) sia per quanto riguarda gli spettacoli pomeridiani sia per gli spettacoli serali; il 3D, di norma, è escluso dalla promozione.
  • Gli spettacoli pomeridiani costano meno di quelli serali (almeno un paio di euro di differenza); la regola però non si applica nei weekend;
  • Alcuni cinema offrono una specie di abbonamento: acquistando 10 ingressi, ad esempio, 2 sono in omaggio (ad esempio UCI Cinemas);
  • Alcuni cinema, specialmente le “catene”, sono convenzionati con negozi e supermercati, e offrono biglietti a prezzo ridotto per i possessori delle carte fedeltà (ad esempio i cinema The Space);
  • Mymovies.it propone una tessera gratuita stampabile che permette di pagare 2 biglietti al prezzo di 1 ogni lunedì nelle sale convenzionate; in alternativa, con un abbonamento da pochi euro al mese, il Mymovieslive, si potrà approfittare della promozione anche il martedì, mercoledì e giovedì;
  • Gli studenti universitari, i bambini, i militari e gli anziani godono sempre di sconti sui biglietti del cinema: non dimenticate il vostro libretto e/o la carta d’identità!
  • Ogni estate, praticamente in ogni città, vengono organizzati dei cinema all’aperto che ripropongono i film più interessanti usciti durante l’anno: di solito i biglietti per questi film costano meno che nei cinema normali… magari vale la pena aspettare qualche mese!
  • Mettetevi alla ricerca di cineforum e cineclub nella vostra città: con una tessera annuale dal prezzo decisamente effimero, potrete vedere film vecchi e nuovi, doppiati e in lingua originale, sempre interessanti e di ottima qualità a prezzi davvero stracciati… o addirittura gratis!

Dunque approfittate di tutti questi vantaggi per godervi un bel film ogni tanto! Magari proprio oggi che è mercoledì…

A presto!

M.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: