Fare la spesa risparmiando

2 Mar
Ciao a tutti,

dopo il grandissimo successo dell’ultimo post (e non mi meraviglio affatto!), ho deciso di tornare a dispensarvi una pillolina sicuramente abbastanza ovvia e banale per molti di voi, miei intelligentissimi lettori, ma altrettanto necessaria per chi, come me, vive lontano dalla famiglia.

Sicuramente tra le spese che si sostengono vivendo da soli (o comunque in una casa non di famiglia), le più importanti sono affitto e consumi energetici. Ma da non sottovalutarsi affatto è la spesa, quella che si fa al supermercato.

Innanzitutto bisogna considerare alcuni fattori psicologici che entrano in gioco quando si entra (scusate il gioco di parole) in un supermarket: il bombardamento di immagini, confezioni, profumi, odori e colori è devastante, e può essere decisamente deleterio per il nostro portafogli. Quindi, ecco un po’ di consigli per i momenti che precedono l’andare a fare la spesa:

  • MAI e dico MAI andare a stomaco vuoto: se si è affamati, l’istinto sarà di comprare tanti prodotti di cui, in realtà, non abbiamo bisogno; è sempre meglio andare a fare la spesa dopo aver consumato un pasto.. vedrete la differenza!
  • Aprite frigorifero e dispensa e controllate cosa c’è dentro e le scadenze dei vari prodotti che avete: senza fare questo check potrebbe capitarvi di acquistare prodotti che già avete, magari sommersi da altre cose comprate dopo, e di cui non vi ricordate.
  • Fate una lista delle cose strettamente necessarie, considerando anche quanto tempo starete a casa (ad esempio, se so che dopo 3 giorni vado a farmi un viaggio di 2 settimane, non è il caso che io compri quintali di scorte, no?).
  • Controllate i volantini dei vari supermercati per trovare le offerte sui prodotti di cui avete bisogno: certamente ci sarà un supermercato di fiducia per ognuno di voi, ma se si può risparmiare qualcosina cambiando supermarket, beh, è il caso di farlo ogni tanto!
  • Fatevi le carte fedeltà dei vari supermercati, che vi danno la possibilità di avere sconti esclusivi e di partecipare a concorsi e raccolte punti. In più sono quasi tutte gratuite (forse solo la tessera socio Coop è a pagamento, ma non è la classica tessera fedeltà), quindi tanto vale prenderle.
  • Portatevi dietro le buste che avete in casa, preferibilmente di tessuto, o quei meravigliosi e utilissimi carrellini da spesa: è vero che ora i sacchetti dei supermercati sono in fibra di mais, quindi biodegradabili, ma comunque costano 10 cent l’uno… quindi, se si può, meglio risparmiarli!
Dopo esservi preparati alla spesa, potrete procedere agli acquisti veri e propri. Ecco alcuni consigli su come comportarsi al supermercato:
  • Attenetevi alla lista della spesa fatta in precedenza: qualche extra va bene, ma raddoppiare il carrello no!
  • Guardate sempre i prezzi al kg/litro dei prodotti: spesso vediamo prodotti a prezzo basso e li prendiamo senza porci problemi, ma magari il prodotto accanto costa poco in più ma pesa il doppio!
  • Considerate le scadenze: per evitare che la roba vada subito a male, scegliete prodotti a scadenza un po’ più lunga tra tutti quelli che trovate; ma attenzione, non vi sto dicendo di preferire quelli chimicamente riempiti di conservanti! Ad esempio, se ci sono 20 bottiglie di latte uguali, scegliete quella che scade dopo.
  • Prendete atto delle dosi: se vivete da soli, è inutile che compriate chili e chili di prodotti che rischierebbero di andare a male. Scegliete porzioni proporzionate al numero di persone che andranno a consumarle.
  • Non guardate solo alle marche più famose: spesso queste costano di più perché c’è da pagare la pubblicità, ma magari sono di qualità uguale o addirittura inferiore ai marchi meno noti o ai marchi dei supermercati stessi; controllate piuttosto gli ingredienti e i dettagli di produzione: sono quelli i veri indici di qualità.
  • Scegliete prodotti che possono essere abbinati a più prodotti; seguite i vostri gusti e cercate di fare degli abbinamenti incrociati, così da avere meno prodotti ma più possibilità e varietà.
  • Ormai (e per fortuna!) vanno molto di moda i prodotti alla spina: i distributori di saponi e detersivi, ad esempio, ormai si trovano in molti ipermercati. Se ne avete la possibilità, scegliete questi prodotti: risparmierete sul packaging e, soprattutto, non immetterete in natura troppa plastica inutile! Qui potrete trovare una lista dei negozi specializzati in prodotti alla spina, ma ancora non sono stata capace di trovare una lista dei supermercati che li hanno in dotazione…
  • Uno dei prodotti secondo me più costosi, visto l’uso che se ne fa, è l’acqua in bottiglia. Evitatela! Se potete cercate una fonte vicina a casa, acquistate (o riciclate) un po’ di taniche/bottiglie e andate a riempirle alla fonte. Risparmierete plastica all’ambiente e soldi alle vostre tasche. Oppure potete optare per le caraffe filtranti, che costano poco, durano molto e sono poi a costo zero: l’importante è che l’acqua che esce dai vostri rubinetti non sia assolutamente non potabile.

E voi avete dei trucchetti per risparmiare al supermercato? Quali prodotti scegliete solitamente per risparmiare? Scrivetelo in un commento qui sotto.

Non dimenticatevi di partecipare a questo contest! In palio c’è un bel salvadanaio con una piccola sorpresina all’interno.

Buon weekend,

M.

Annunci

20 Risposte to “Fare la spesa risparmiando”

  1. ros1986 2 marzo 2012 a 17:12 #

    Che bello!! Brava Martina!!
    Io ho risolto il problema dell’acqua nelle bottiglie di plastica comprando una caraffa con il filtro. Quella della Coop (ViviVerde Coop) si trova a meno di 15 euro con già un filtro nella confezione e i filtri costano sui 13 euro (confezione da 3), durano un mese e l’acqua è buonissima (questo però dipende anche dalle tubature purtroppo, a casa dei miei con la stessa caraffa e lo stesso filtro l’acqua ha un sapore diverso). Insomma questo grande acquisto mi ha permesso di risparmiare tanti soldini e tanta fatica (non abitando al piano terra c’ho da fare un paio di rampe di scale che con le borse della spesa e le casse d’acqua sono triviali!!).
    Già che ci siamo, sai quali sono i supermercati qui nei dintorni di Pisa che hanno il distributore automatico di detersivi?
    Grazie mille per l’articolo!! 🙂
    un bacione!!!

    • martyroxx 2 marzo 2012 a 17:22 #

      Giusto! Ho dimenticato di scrivere della caraffa! Che poi è quella che uso anche io a casa.. Ora la aggiungo. Una lista dei negozi specializzati in prodotti alla spina si può trovare sul sito http://www.washmaps.com/. Nei supermercati a Pisa i distributori dovrebbero essere al Carrefour e all’Ipercoop, ma non riesco a trovare una lista dei supermercati con questi distributori, quindi la sicurezza non ce l’ho!

      • ros1986 2 marzo 2012 a 17:38 #

        al carrefour ci vado poco sicchè non lo so, ma all’iper ci vado di solito a fare la spese e i distributori non l’ho mai visti o.O

      • martyroxx 2 marzo 2012 a 17:41 #

        Allora forse mi confondo con quella di Torino..

  2. anastasia 2 marzo 2012 a 17:58 #

    a pisa ci sono dei negozietti di saponi alla spina!
    in via lucchese c’è “gocciaverde” (mi pare). ce n’è un altro in sant’ermete e poi a san frediano (comune di cascina) c’è un distributore di saponi naturali!

    • martyroxx 2 marzo 2012 a 18:04 #

      Sisi, questi rivenditori se non sbaglio sono tutti segnalati dal sito che ho indicato nel post, washmaps.com. Peccato che non segnali anche i supermercati che hanno al loro interno i distributori…

    • ros1986 5 marzo 2012 a 10:48 #

      ieri sono andata a quello di sant’ermete!! 🙂
      sul sito ne segnala uno anche a asciano ma non l’ho trovato….

      • martyroxx 5 marzo 2012 a 11:48 #

        Dalla regia mi comunicano che c’è un rivenditore anche a Uliveto: il tabacchi accanto alla Coop pare abbia detersivi, shampoo e saponi vari alla spina 🙂

      • ros1986 5 marzo 2012 a 11:56 #

        o.O sul serio?! controllerò il prima possibile….su questo sito http://www.biolu.it/ l’avevo visto anch’io, ma pensavo fosse un rivenditore ufficiale di questi saponi, non che ci fosse proprio la spina….

  3. Maria Guariniello 3 marzo 2012 a 08:30 #

    A proposito di prezzo al kg/l è meglio controllarlo anche quando lo stesso prodotto è venduto in diversi formati, perché non sempre vale la vecchia regola del “più è grande più risparmio”, anzi!
    Grazie come sempre per i consigli, sembrano cose banale ma spesso si commettono piccoli errori che pesano alla fine del mese!!! Anche quando non si vive da soli

    • martyroxx 3 marzo 2012 a 11:33 #

      Ciao Maria,
      benvenuta sul blog! Effettivamente spesso si viene ingannati dal binomio “più è grande, meno costa”.. appunto per questo è sempre meglio controllare il prezzo al kg/lt. Spero troverai a trovarmi 🙂
      M.

  4. ArtEC 3 marzo 2012 a 15:00 #

    Molto utile come post. Io un consiglio che mi sento di dare è il seguente: cercate di comprare cibo non di marca. mi spiego meglio: se andata da auchan troverete molti prodotti con il marchio auchan altrettanto validi, ma spesso spendete il 50% in meno. Non su tutto ok, ma con quello che si può si può fare così. Idem per carrefour etc…

    • martyroxx 3 marzo 2012 a 15:04 #

      Infatti l’ho scritto, ci sono molti marchi dei supermercati che sono di ottima qualità: penso ad esempio al marchio Coop, con cui mi trovo decisamente bene. Buono anche il marchio Carrefour, un po’ meno Carrefour Discount, ma dipende, come sempre, dai prodotti!

      • ArtEC 3 marzo 2012 a 15:07 #

        Sì carrefour lo utilizzo anch’io e mi sono sempre trovata bene.

  5. Logans86 7 marzo 2012 a 09:21 #

    Post come al solito utilissimo e restyling grafico davvero notevole! Bravissima!

  6. morris 8 marzo 2012 a 14:24 #

    Ciao a tutti, a titolo informativo ho scoperto che c’è un’app dell’Iphone che aiuta nella spesa, a seconda del prodotto che stai cercando (ex pasta Barilla) ti dice nella tua zona in quale supermercato costa meno, piuttosto chè è in offerta per una settimana, trovi il 3×2,…
    E’ fantastico perchè mia moglie si è sempre lamentata del mio Iphone, anche se pagato ad un prezzo stracciatissimo da un signore su ebay annunci, mentre ora comincia ad apprezzarlo e a trovarne utiliità!!
    Mi manda più volentieri a far la spesa!!!!!

    • martyroxx 8 marzo 2012 a 15:20 #

      Ciao Morris, e benvenuto su Pillole di Sopravvivenza! Posso chiederti il nome dell’app? Ho un sacco di amici con l’iPhone e potrebbe fare sicuramente comodo! E magari c’è anche per il mio Android… sarei curiosa però di sapere come fa l’app ad aggiornarsi e se è effettivamente veritiera: l’hai sperimentata? Ti è mai capitato di leggere di un’offerta che poi non c’era?
      Grazie mille e alla prossima!
      M.

  7. morris 12 marzo 2012 a 10:27 #

    Per ora ti posso dire che ci ho dedicato poco tempo… L’ho sperimentato una volta sola perchè il compito della spesa è di mia moglie appunto!

    http://itunes.apple.com/it/app/myvolantino/id407015975?mt=8

    • martyroxx 12 marzo 2012 a 10:53 #

      Grazie mille, Morris! Appena sarai più esperto di questa app passa a farci sapere come ti sembra!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: